Digital Forensics

UPDATE: Dal 1° Settembre 2013 è in vigore un nuovo listino prezzi per i servizi di consulenza forense. Lo trovate qui:

Pricelist

Per quello che riguarda l’analisi forense (“phone forensics”, “computer forensics”, etc.), sappiate che solitamente lavoro solo per la difesa (cioè solo per gli avvocati e per gli studi legali). Se un Giudice dovesse contattarmi per chiedere la mia consulenza (per legge) non potrei sottrarmi ma questo non è il mio “mercato”. La mia offerta di servizi è rivolta esclusivamente alla difesa.

Per farvi un’idea generale dei costi (e dei tempi) di questi servizi, date un’occhiata ai due casi “tipici” che riporto in fondo a questo documento.

In questo settore, posso fornire i seguenti servizi.

Valutazione preliminare

Prima di accettare qualunque incarico, devo fare una prima analisi (molto superficiale) del vostro caso e del materiale in vostro possesso. Questa prima analisi viene svolta gratuitamente e senza impegno. Se da questa prima analisi dovesse risultare che il mio intervento può essere utile, allora vi farò avere un preventivo in cui vi spiego dettagliatamente cosa posso fare per voi, in che modo, in quali tempi e con quali costi.

Analisi dei dati

Posso analizzare i dati che la Procura ed i suoi tecnici hanno raccolto durante le indagini, come i cosiddetti “tabulati telefonici”, le copie del contenuto degli hard disk dei computer, le copie delle memorie dei telefoni cellulari e degli smartphone e via dicendo. Questa analisi, ovviamente, ha lo scopo di stabilire se i dati raccolti dall’Accusa possono davvero rappresentare una prova a vostro carico o se non sono invece compromessi da qualche errore tecnico o logico commesso durante le indagini.

L’analisi dei dati porta automaticamente alla stesura di una relazione e quindi vi dovrete far carico del relativo costo (vedi qui sotto).

Analisi dei dispositivi

Posso analizzare computer, hard disk, telefoni cellulari, smartphone, memorie di telefoni e smartphone e vari altri tipi di supporti magnetici e di dispositivi digitali. Questa analisi, però, non ha molto senso. Normalmente è la Procura, attraverso i suoi tecnici, ad analizzare i dispositivi sequestrati durante le indagini e quindi, di solito, mi limito a verificare il lavoro svolto da queste persone agendo su delle copie dei supporti digitali in questione. In ogni caso, se volete sottoporre ad analisi un dispositivo digitale od un supporto magnetico nella speranza di trovare nuove informazioni, lo posso fare.

L’analisi dei dispositivi porta automaticamente alla stesura di una relazione e quindi vi dovrete far carico del relativo costo (vedi qui sotto).

Tenete presente che in alcuni casi è necessario rivolgersi a centri specializzati per certi tipi di analisi. Questo tipo di analisi viene sottoposto a preventivo e fatturazione separati dal resto dei miei interventi.

Sopralluoghi e misure

In alcuni casi, ma non sempre, è necessario andare sul luogo del “delitto” e fare alcune misurazioni, ad esempio per vedere quali sono le celle telefoniche che coprono una certa area.

I sopralluoghi costano 1000 € al giorno più le spese di trasporto, vitto, alloggio e via dicendo. Solitamente il sopralluogo richiede un solo giorno.

Stesura di relazioni tecniche

Praticamente tutte le mie attività portano alla stesura di una relazione tecnica che può essere allegata agli atti di un processo. Vedi ad esempio l’analisi dei dati e dei dispositivi che ho descritto qui sopra. Per questa ragione, ho fatto della relazione il “deliverable” standard di molte delle mie attività.

Per chi non lo sapesse, il “deliverable” è l’oggetto (di solito un documento) che rappresenta fisicamente un’attività che è stata svolta. In pratica il cliente paga per il “deliverable”, alla sua consegna, e non per il servizio che è stato svolto per la sua creazione. Questo rende più semplice gestire i preventivi, le fatturazioni e via dicendo.

La stesura di una relazione tecnica costa 600 € al giorno più le spese (anche se di solito non ci sono spese). Solitamente la stesura di una relazione richiede dai tre ai sette giorni per cui preparatevi a spendere tra i 1800 ed i 4200 €. Per una valutazione più precisa, devo vedere il vostro materiale (come ho già detto, faccio sempre una pre-analisi gratuita prima di accettare un caso).

Deposizione in aula

Di solito lo studio legale per cui lavoro si aspetta che mi presenti in aula, esponga la mia relazione tecnica e risponda alle domande delle parti.

Una mia deposizione in aula costa 1000 € + le spese di trasporto, vitto alloggio e via dicendo. Se vengo convocato ma, per un motivo o per l’altro, non posso deporre (nei tribunali italiani succede anche questo…), allora la mia parcella è di 500 € + le spese.

Condizioni

Credo che chiunque abbia diritto ad ottenere un’adeguata assistenza legale e tecnica durante un processo per cui normalmente accetto incarichi da chiunque. Tuttavia, per ragioni di sicurezza personale, non accetto incarichi da persone coinvolte in reati legati alla criminalità organizzata (mafia, ‘ndrangheta, camorra, etc.) e di terrorismo.

I miei servizi si pagano alla consegna con un bonifico bancario entro 30 giorni dalla emissione della fattura. Dato che fatturo i servizi mano a mano che vengono forniti, non arriva mai una “pacca” troppo pesante.

Normalmente opero su tutto il territorio nazionale. Sono disponibile ad effettuare sopralluoghi dovunque ed a deporre in aula presso qualunque tribunale. Tenete solo presente che posso effettuare una missione in giornata solo se il luogo che devo raggiungere si trova a meno di 100 Km da casa mia (Ferrara). Negli altri casi mi dovrete pagare una o più notti in albergo e, nei casi più sfortunati, il viaggio andata e ritorno in treno od in aereo.

Esempio # 1: Geolocalizzazione di una singola chiamata telefonica

Una sera d’autunno un uomo di mezza età esce di casa in compagnia di alcuni suoi “colleghi”. La mattina dopo viene trovato cadavere in una zona deserta alla periferia della città. I suoi “amici” vengono arrestati e la loro posizione viene determinata (in modo molto approssimativo) grazie ai loro tabulati telefonici. L’avvocato di uno di questi imputati si rivolge a me per valutare la reale attendibilità dei dati contenuti nei tabulati telefonici e la reale consistenza delle ipotesi presentate dall’accusa.

Questo tipo di intervento ha richiesto cinque giorni di lavoro per la sistemazione e l’analisi dei dati forniti dall’accusa e per la stesura della relativa relazione tecnica, per complessivi 3000 € di spesa. In seguito sono stato chiamato a deporre in aula e questo ha comportato l’emissione di una seconda fattura per altri 1000 € + le spese.

Normalmente, per un intervento di questo tipo, passano trenta o quaranta giorni tra il momento in cui l’avvocato mi contatta la prima volta e la consegna della relazione. La deposizione in aula può avvenire anche molto tempo dopo, a seconda del livello di “ingolfamento” del Tribunale.

Esempio # 2: Analisi di un caso più complesso

Nell’arco di alcuni mesi, sono stati commessi tre diversi furti in abitazioni. La Polizia ha arrestato un sospetto sulla base dei suoi tabulati telefonici. L’avvocato che difendeva questa persona mi ha chiesto di verificare il lavoro svolto dalla Polizia e dai suoi tecnici.

Questo intervento ha richiesto un sopralluogo nella zona per verificare l’area di copertura di alcune celle telefoniche, intervento che ha comportato un costo di 1000 € + le spese. In seguito, ho impiegato sette giorni lavorativi per la sistemazione e l’analisi dei dati e per la stesura della relativa relazione tecnica, cosa che ha comportato un costo di 4200 €. Infine, sono stato chiamato ad esporre la mia relazione di fronte ai Giudici, cosa che ha comportato un ulteriore costo di 1000 e + le spese.

Normalmente, per casi di questa complessità, passano almeno due mesi tra il primo contatto e la consegna della relazione.

2 Responses to Digital Forensics

  1. g says:

    buongiorno,
    volevo chiederle se i cdr contengono anche il dato di chiamate non risposte, sia entranti che uscenti, e se anche questo viene conservato per due anni.
    inoltre, è possibile che nel 2005 i gestori telefonici non tenessero registrato questo dato?
    grazie

    • admin says:

      Si, i CDR contengono anche i dati riguardanti le chiamate non risposte e gli SMS non consegnati. Anche questi dati vengono conservati (per legge) per quattro anni (ma sono accessibili solo per due anni per i reati “minori”). Nel 2005 i gestori conservavano già i dati in questo modo, anche se la legge era leggermente diversa (bisognerebbe parlare con un avvocato per i dettagli).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *